HomeCentro LaserLASEmaR 1500 Eufoton

LASEmaR 1500 Eufoton

LASEmaR 1500 Eufoton: Il laser leggero in superficie e rapido in profondità

Il nuovo LASEmaR 1500® presenta un assorbimento maggiore di altre lunghezze d’onda su acqua e grasso.

Tale assorbimento comporta un’emulsione del grasso più semplice e rapida utilizzando energie ridotte senza provocare danni ai tessuti limitrofi.

E’ il laser gold standard per la laserlisi o laserlipolisi

Cos’è la laserlisi?

La laserlisi potrebbe essere definita come la liposuzione della pausa pranzo. Si esegue con una semplice seduta ambulatoriale. I risultati in termini di centimetri sono simili a quelli della liposuzione, ma i vantaggi sono numerosi: procura meno lividi ed edemi, è più veloce, è sufficiente l’anestesia locale. Anche il decorso post-operatorio è più soft: non serve usare la guaina compressiva, ma bastano delle calze elastiche da portare per un paio di settimane dopo l’intervento. La laserlisi inoltre può essere effettuata in zone off limits alla liposuzione come interno braccia, interno cosce, ginocchia, doppio mento, pancia.

Il trattamento

Ilcuscinetto adiposo da trattare viene preventivamente disegnato, quindi si effettua una semplice anestesia locale sempre nella zona da trattare. Tramite una piccolissima incisione di un millimetro viene introdotta la microcannula e fatta scorrere lentamente in modo che l’impulso laser emesso distrugga le cellule adipose che incontra a mano a mano che avanza, mentre contemporaneamente l’energia laser per effetto foto termico chiude i piccoli vasi sanguigni, rendendo praticamente nulla la perdita di sangue durante la procedura, senza peraltro provocare danni ai nervi o ai tessuti circostanti. Infine, scorrendo negli strati più superficiali del tessuto adiposo, vicino al derma cutaneo, l’energia laser stimola anche il collagene dermico, inducendone lo shrinkage (retrazione) con conseguente retrazione della cute sovrastante l’accumulo adiposo trattato. Quest’ultimo effetto permette una riduzione della flaccidezza cutanea causata dallo svuotamento dei volumi e una maggiore regolarità e omogeneità della superficie cutanea rispetto alle tecniche di liposuzione tradizionali. Di solito una sola seduta è sufficiente per ottenere il risultato desiderato. In alcuni casi ne sono richieste due o al massimo tre.

Decorso post-trattamento

Dopo il trattamento il paziente può subito tornare alle normali attività, con qualche piccola precauzione: si consiglia di evitare un’intensa attività sportiva o la sauna per circa 2 settimane, e massaggi profondi per un mese. I risultati della laserlisi possono essere completamente apprezzati dal paziente dopo che l’organismo ha riassorbito tutto il tessuto adiposo distrutto dal laser, cioè dopo circa 2-3 mesi e comunque senza avere ematomi o edemi diffusi e persistenti (come invece può succedere con una liposuzione tradizionale) e senza dover far ricorso a bendaggi compressivi. Per ridurre ulteriormente i tempi di recupero ed esaltare i risultati della laserlisi si possono effettuare alcune sedute di Radiofrequenza, sia prima che dopo la laserlisi.

In che zone praticarla

Le caratteristiche della laserlipolisi la rendono adatta a intervenire, oltre che nelle classiche zone della liposuzione, anche in aree considerate fino a oggi poco idonee come il collo (doppio mento), le braccia, la parte superiore dell’addome, le ginocchia, le caviglie. Inoltre è adatta a trattare le pseudo ginecomastie dell’uomo, le iperidrosi ascellari e i lipomi.