Biostimolazione

La biostimolazione costituisce uno dei punti di forza tra le tecniche utilizzate in Medicina Estetica per migliorare i processi legati all’invecchiamento cutaneo.
Essa ha lo scopo di reintegrare i costituenti fondamentali della pelle, di assicurare un’idratazione del derma e di stimolare il turnover cellulare. 
A tale scopo si somministrano precursori dell’acido ialuronico, fattori di crescita dei fibroblasti, vitamine ed acidi nucleici in quantità sperimentate dai nostri medici.

Indicazioni:

  • Perdita di elasticità cutanea
  • Riduzione del turgore e  della luminosità della cute
  • Fotoinvecchiamento
  • Prevenzione dell’aging

Frequenza delle sedute:
Le sedute si effettuano a cadenza settimanale per il primo mese; quindicinale per il secondo; poi una al mese per il mantenimento.